Mutui agevolati a flessibili Banco di Sardegna: un’offerta per giovani, imprese e famiglie

Facile, Classico e mutui agevolati, sono i tre segmenti di offerta su cui si struttura la sezione dei mutui di Banco di Sardegna, Per la linea facile le sole finalità sono quelle di acquisto di prima e seconda casa o surroga (come per i mutui regionali agevolati), mentre con la linea Classico si hanno mutui ipotecari da utilizzare anche per l’acquisto di immobili a uso non abitativo.

La linea Facile dei Mutui di Banco di Sardegna: tante soluzioni incentrate sulla flessibilità

Non manca la possibilità di scegliere tra un tasso fisso o tasso variabile (anche Bce), ma il cuore di questa offerta è data dalla soluzioni ibride, miste e strutturate, come il variabile con cap (come il mutuo facile blindato), oppure quello Aperto (un mutuo misto), ed infine lo Stabile (variabile nella durata a rata costante).

In generale, come caratteristiche troviamo: LTV pari all’80%, una durata che va dai 5 ai 30 anni, mentre l’importo minimo finanziabile non può andare sotto ai 40 mila euro. Per le componenti che sfruttano il tasso variabile, viene usato come parametro di indicizzazione l’euribor a 6 mesi, con l’aggiunta di uno spread fisso pari al 2% (indipendente da durata o importo richiesto).

Per il tasso fisso il tasso è dato dall’Irs (in funzione della durata scelta), con l’aggiunta di uno spread, che è decrescente dai 120 mesi di rimborso (pari al 2,450%) rimando fermo a 2,1% fino a 359 mensilità, per poi salire a 2,150%. Con il mutuo con cap (mutuo blindato) lo spread sale fino a 4,30%, mentre per quello a rata costante si va da 2,7% fino a 2,9%.

Caratteristiche mutui Banco di Sardegna agevolati

Il contributo in conto interessi pagato dalla Regione dipende dall’importo finanziato e dal reddito del richiedente (con un contributo del 50% fino a 26 mila euro, che poi scende a 30%), che comunque deve essere in possesso di requisiti minimi, quali:

  • Reddito non superiore a 43 mila euro con alcune eccezioni per l’ubicazione dell’immobile stesso (per reddito si intende quello familiare);
  • Residenza continuativa in Sardegna dell’ultimo quinquennio;
  • Non possesso di proprietà di un immobile o quote nei tre anni precedenti;
  • Cittadinanza Ue o permesso di soggiorno valido;
  • Non aver usufruito di altre forme di agevolazioni.

Per le giovani coppie il contributo viene portato al 70%.

Caratteristiche e condizioni della linea di Mutui Banco di Sardegna di tipo Classico

Le differenze rispetto alla linea Facile sono principalmente legate allo spread, un po più caro (sale fino a uno 0,90% in più per il variabile e oltre 1 punto percentuale per il fisso).


Inserito nella categoria: Mutuo Banca