Opinioni Housers – Guida agli Investimenti immobiliari online

Nel 2016 in Spagna nasce Housers che nel 2017 approda in Italia e in Portogallo, per offrire servizi di investimento nel real estate aperti anche ai piccoli risparmiatori. Oggi, dagli stessi ideatori, viene definita come la prima piattaforma pan-europea nell’investimento immobiliare, che consente di effettuare investimenti su immobili, con un orizzonte temporale diversificato e con differenti gradi di rischio.

A ogni grado di rischio viene associato un rendimento (atteso e non certo), così da determinare quanto e quando si vuole rischiare, ma soprattutto dove. Tra le altre cose un investitore italiano può decidere di investire ad esempio su immobili in Spagna e viceversa, sfruttando così anche la diversificazione geografica.

E’ tutto legale?

Per poter svolgere la propria attività e fornire i relativi servizi Housers ha chiesto e ottenuto una serie di autorizzazioni e/o licenze tra cui:

  • autorizzazione a svolgere l’attività di peer-to-peer lending come agente di Lemonway, che è un Istituto di Pagamento autorizzato dalla massima autorità francese, la lACPR;
  • autorizzazione da parte della massima autorità per l’equity crowdfunding e il crowdlending, la CNMV, in Spagna.

Quindi si tratta di una società che opera con le principali licenze necessarie a livello europeo, anche per chi è residente in Italia.

Come funziona?

Per poter accedere ai servizi di Housers per prima cosa bisogna fare una semplice registrazione, che è gratuita.

Con la registrazione si crea il proprio account e si definiscono le credenziali per fare il login e poter entrare nell’area personale sia quando si vuole investire, che quando si desidera monitorare l’andamento dell’investimento (oppure disinvestire).

Ma attenzione: per poter poi fattivamente fare gli investimenti e i disinvestimenti la prima fase di registrazione non basta, perché il passo successivo è quello di aprire il conto Housers (comunque gratuito).

Per la creazione del conto è necessario fare il riconoscimento, tramite l’invio delle copie dei propri documenti personali di identità.

Una volta creato il conto questo va “attivato”. Per farlo sono fornite due possibilità:

  • bonifico da un conto personale (stesso intestatario del conto Housers);
  • carta di credito.

Con il bonifico bisogna attendere che si perfezioni la transazione, mentre con la carta di credito si può passare pressoché immediatamente a fare l’investimento.

Quando il conto è attivo (o riconosciuto) bisogna dotarlo di almeno i 50 euro che rappresentano l’importo minimo da investire. Come vedremo più ampiamente tra poco a questo punto si dovrà fare la scelta sul tipo di investimento, che è organizzato in tre categorie:

  • risparmio;
  • investimento;
  • tasso fisso.

Nella scelta, così come per tutti gli investimenti, è bene non farsi guidare dai consigli di qualche forum, ma basarsi sulle proprie possibilità e sugli obiettivi che si possono e vogliono raggiungere.

Categorie di investimento

Vediamo più approfonditamente le principali caratteristiche delle tre categorie dove vengono ‘inseriti’ i potenziali investimenti (Fonte: sito ufficiale Housers – Data: 21 dicembre 2018):

Risparmio

Si tratta di investimenti (fatti su progetti immobiliari) i cui rendimenti attesi si baseranno sugli affitti e sulla vendita dell’immobile. Trattandosi di “progetti” parliamo di un investimento a lungo termine (dai 5 ai 10 anni) anche se si percepiscono interessi mensili. Quindi il rendimento è dato da: quota affitti più quota rivalutazione del valore/prezzo dell’immobile. Il rendimento e il rischio collegato tendono ad essere maggiori rispetto agli altri due tipi.

Investimento

In questo caso si investe nei lavori di ristrutturazione e di costruzione di immobili, con l’obiettivo della loro vendita. I prestiti di questo tipo diventano partecipativi e la durata è dai 12 ai 24 mesi come orizzonte temporale. Non ci sono interessi mensili o rendimenti periodici. Alla vendita al prestatore/investitore viene restituito il capitale più la quota di rendimento legata alla plusvalenza realizzata. Si tratta di un investimento con minor rischio, perché su immobili già esistenti o progetti già avviati.

Tasso fisso

Le somme investite sono destinate alla realizzazione di nuove costruzioni da parte di società di sviluppo immobiliare. Gli investimenti sono caratterizzati da un rendimento a tasso fisso e da una durata variabile da 12 a 36 mesi. Il rendimento viene concordato con la società che si occupa dello sviluppo immobiliare e non è collegato né ad affitti e nemmeno alla rivalutazione.

N.B. Una volta fatta la scelta non si deve fare altro, ma solo eventualmente monitorare gli investimenti, anche per decidere se fare degli aggiustamenti con la diversificazione: diversificare infatti rimane un’incombenza dei vari investitori.

Quale scegliere?

Innanzitutto per una scelta corretta del proprio investimento si possono usare i report e le informazioni che periodicamente Housers pubblica sul proprio sito ufficiale. Detto questo ogni opportunità d’investimento viene identificata da un apposito ‘scoring’ con differenti livelli indicati dalle lettere che vanno da A (rischio minimo) a G (rischio massimo). Tale valutazione viene fatta dal dipartimento finanziario della società iberica in base ad aspetti immobiliari e finanziari.

Ricordiamo che perché il finanziamento proceda è generalmente necessario il raggiungimento dell’importo totale indicato dalla società di sviluppo che richiede il prestito. Tale cifra, tra le altre cose, deve essere raccolta in una determinata tempistica indicata sempre all’interno del marketplace. Housers in caso di progetti di particolare interesse potrà decidere eventuali proroghe od eccezioni.

Vendita

È possibile vendere i propri investimenti in qualsiasi momento. Per farlo basterà:

  • accedere alla propria area personale;
  • entrare nella sezione dedicata agli investimenti;
  • selezionare Vendi in riferimento all’investimento selezionato.

La proposta di vendita verrà pubblicata all’interno del Marketplace per 30 giorni dopo di che verrà automaticamente cancellata nel caso nessuno decida di acquistarla. Ricordiamo infatti che la vendita non è assicurata ma è necessario che esista un compratore disposto ad acquistarla.

Contatti e assistenza

Per entrare in contatto con una delle persone del team, si possono usare differenti canali:

  • invio di una mail a [email protected]
  • telefono: +39 02 4004 20 54 nell’orario: dalle 9 alle 18:30 nei giorni che vanno da lunedì al giovedì, mentre il venerdí dalle ore 9 alle 15;
  • il form di contatto sul sito.

Inserito nella categoria: Investimenti