Mutui Enpam: chi può richiedere le agevolazioni?

Nel 2015 lo stanziamento per i mutui Enpam, destinati all’acquisto e alla ristrutturazione della casa da parte dei propri iscritti, è stato portato a 100 milioni di euro, cifra che è stata confermata anche per il 2016, dato l’esito molto positivo delle richieste.

Per l’anno in corso sono state anche confermate le novità introdotte dall’anno precedente mentre per il 2017 bisognerà attendere il bando che tradizionalmente viene approvato e pubblicato nei mesi di gennaio-febbraio.

Passiamo ora ad esaminare nello specifico le condizioni offerte, i requisiti necessari e le agevolazioni previste per gli under 45 anni.

Requisiti minimi necessari

Si deve fare la distinzione tra le tre fasce di età: under 35 anni, tra i 35 anni e i 45 anni, e per tutti coloro che hanno più di 45 anni, fermo restando che il limite massimo accettato, alla scadenza del mutuo è di 80 anni, che sale a 90 solo se l’acquisto della prima casa coinvolge le case Enpam.

Per quanto riguarda i requisiti comuni alle varie fasce:

  • i versamenti devono siano stati fatti regolarmente;
  • l’iscrizione all’albo e il pagamento dei contributi devono essere stati fatti da almeno 3 anni (consecutivamente);
  • non si deve avere la proprietà nemmeno parziale di un altro immobile nello stesso Comune (dove si lavora o si risiede);
  • non si deve avere alcuna agevolazione per l’assegnazione di alloggi dell’ente.

Nel dettaglio invece per le differenze:

  • under 35 anni: reddito medio annuo di almeno 20 mila euro da dimostrarsi con quello medio del biennio 2014 e 2015, oppure con quello familiare del periodo 2013 e 2014 per il triennio 2012, 2013, 2014;
  • under 45 anni (ci rientrano anche gli specializzandi indipendentemente dall’età): reddito medio annuale di 26.046 euro, considerando quello familiare dell’ultimo triennio;
  • over 45 anni: reddito medio non inferiore a 32.557,20 euro. Anche in questo caso si considera quello familiare dell’ultimo triennio.

Caratteristiche e tassi

L’importo massimo per l’acquisto della prima casa che può essere richiesto è di 300 mila euro, che scende a 150 mila nel caso di un mutuo ristrutturazione (vedi anche Detrazione mutui ristrutturazione). I mutui Enpam possono avere una durata al massimo di 30 anni. I tassi sono agevolati in modo uniforme per gli under 45 anni (tasso fisso al 2,55%), mentre per gli altri si ha un tasso fisso di 2,95%.

Conclusioni

La politica adottata dalla Fondazione Enpam negli ultimi anni, sembra aver voluto aumentare le agevolazioni, più per le condizioni di accesso, alleggerendo i redditi medi annui richiesti obbligatoriamente per fare domanda, che per i tassi, che comunque rimangono tra i più bassi dell’ultimo quinquennio.


Inserito nella categoria: Mutui agevolati