Come scegliere il miglior mutuo per le imprese: consigli ed esempi pratici

La schiera dei mutui per le imprese è forse la più folta nell’ambito dei finanziamenti assistiti da ipoteca di vario grado (in Italia primo e massimo secondo), tra mutui agevolati (soprattutto per start up e giovani), convenzionati o assistiti da fondi di garanzia, oltre che quelli liberamente offerti dalle varie banche.

Le caratteristiche dei mutui alle imprese

Il principio che accomuna tutte le offerte è quello della specificità della proposta, con le sezioni ‘principali’ rappresentate dai mutui agricoli ed edili. A questo si aggiunge la suddivisione fra i mutui destinati a piccole e medie imprese, quelli per le grandi aziende ed ancora fra quelli ad autonomi e liberi professionisti. Una scelta pressoché obbligata e dettata dalla necessità di tarare e personalizzare l’offerta in funzione delle esigenze delle varie categorie, ma soprattutto di poter affinare la definizione delle garanzie in funzione dei principali rischi associati a ciascuna attività.

Nel momento della ricerca del mutuo migliore o di quello più economico (non è detto che i due aspetti coincidano!) in ordine ‘cronologico’ bisognerebbe vedere se esistono convenzioni con le proprie associazioni di categoria, se ci sono mutui agevolati, ed infine l’offerta delle banche private soprattutto per poter confrontare i requisiti di fattibilità ed in un secondo momento quelli di convenienza.

Esempi

  • Intesa Sanpaolo propone la gamma dei mutui aziendali Extendi e Restart, che permette di estendere la durata del piano di ammortamento (a partire dal quinto anno), oppure di ottenere nuove somme durante il rimborso del piano in corso. Molto attiva anche sul fronte dei mutui agricoli;
  • Unicredit presenta una buona offerta un po per tutti i settori. Per le piccole imprese è prevista anche una proposta di mutuo offset che permette di abbassare l’importo della rata (come nel mutuo partner), sia nella forma del tasso fisso o variabile, che di mutuo chirografario o ipotecario, con durate fino a 7 o 15 anni rispettivamente;
  • Credem propone mutui per il settore dell’artigianato e agricolo su tutti. Molto attiva anche sui mutui agevolati, con un’offerta abbastanza variegata anche se non la più ricca in senso assoluto. Buona anche la sezione dei mutui convenzionati soprattutto con le regioni.

Inserito nella categoria: Tipi mutuo