Prestito 500 euro: finanziamento, fido o carte di credito?

La richiesta di un prestito 500 euro online garantisce una maggiore rapidità di approvazione, così da ottenere praticamente subito la cifra di cui si necessita? E a chi rivolgersi per poter ricevere il via libera anche senza garanzie aggiuntive o addirittura nessuna garanzia?

Domande più che lecite, alle quali verrebbe da dare delle risposte scontate, visto e considerato che cinquecento euro sono una somma molto piccola, costantemente compresa all’interno dei plafond di carte di credito a saldo o revolving e che, in alcuni casi, rappresenta anche il fido che una banca è disposta a concedere senza che si disponga l’accredito dello stipendio.

Tuttavia nella prassi ci possono essere dei grandi limiti, se si seguono le vie classiche dei finanziamenti: grandi finanziarie come Agos, e banche online come Findomestic non prevedono infatti la possibilità di richiedere somme basse, escludendo quindi qualsiasi velleità di poter ottenere un prestito 500 euro (vedi anche Piccoli prestiti online).

Vediamo perciò quali sono le vie più facilmente praticabili, perché sapendo bene quali sono le scelte fattibili, si risparmierà tempo riuscendo a risolvere il problema di liquidità se non subito, sicuramente in tempi velocissimi.

Confronto prestiti di 500 euro online – Calcola la rata

Senza Busta Paga
Senza Garanzie
Cattivi Pagatori
Protestati
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si
Si

Il mini credito di Compass

Giocare di anticipo è sempre l’arma migliore per non farsi trovare impreparati al momento del bisogno. Compass, ha affiancato alla sua offerta di carte revolving, e di prestiti personali, anche il Mini credito, che permette di ottenere una qualsiasi cifra compresa tra 0 e 1500 euro, con un sistema molto simile a quello rotativo adottato dalle carte revolving.

In pratica si tratta di un fido sempre disponibile, per il quale gli interessi si pagano solamente sulle cifre utilizzate, ma senza alcun legame con una carta revolving. Il costo della messa a disposizione del fido è di 20 euro annui.

A titolo di esempio, su un prestito 500 euro, da rimborsare in 12 mensilità, il totale interessi rimborsato sarà di poco superiore ai 77 euro. Si tratta di una soluzione molto valida, che prevede tempi di valutazione tutto sommato brevi, con tassi però abbastanza elevati: Tan 16%.

Poste Italiane: il fido anche su stipendi e pensioni basse

Il fido legato ai conti BancoPosta impongono l’accredito dello stipendio, ma si può partire da soli 500 euro mensili, potendo ottenere 750 euro di disponibilità per andare in “rosso” in caso di necessità. Anche in questo caso i tempi di approvazione sono molto veloci, una volta che l’accredito risulta operativo sul conto stesso, ed è concesso senza garanzie aggiuntive. Il tan è di 8,90%.

Carte di credito senza istruttoria

La soluzione più rapida, sempre pronta all’uso, rimangono le carte di credito con quelle a saldo che possono avere il limite di 250 euro di anticipo contante al giorno (quindi si ha bisogno di almeno due giorni per racimolare un prestito 500 euro), oppure quelle con le funzioni revolving con meno limitazioni e la possibilità di rimborso a rate.

Guida Importo Prestiti
Prestito 500 euro
Prestito 1000 euro
Prestito 5000 euro
Prestito 10000 euro

Inserito nella categoria: Guida prestiti