Banco di Napoli e Intesa SanPaolo: guida alla surroga

La strategia attuata da Intesa Sanpaolo, a seguito dell’allargamento del suo gruppo, spinge verso una unificazione delle politiche e dei prodotti. Il che non conduce a margini di personalizzazione, anche nel caso dei prodotti per la surroga mutuo da parte del Banco di Napoli, rimanendo ancorati alla linea “Domus” (che dalla sua nascita ha focalizzato l’attenzione soprattutto sui mutui prima casa). Questo ha delle connotazioni anche di tipo positivo, visto che questi mutui permettono di ottenere fino al 95% di finanziabilità (percentuale che può arrivare al 100 per cento per gli under 35), con estensione del beneficio anche alle richieste di portabilità da un altro istituto di credito, o in caso di rinegoziazione con la stessa banca.

Che cosa offre per la portabilità?

Quindi, in sintesi, il Banco di Napoli, non fa una netta distinzione tra il mutuo con finalità di acquisto da quello utilizzabile per la surroga, impiegando e proponendo il Mutuo Domus con finalità Abitativa e Surroga, che può essere a tasso fisso, tasso variabile, o nelle forme ibride (multiopzione, bilanciato,con cap). Qualche differenza c’è tuttavia su alcune caratteristiche specifiche e cioè:

  • nel caso di finalità di acquisto la cifra minima che può essere richiesta è di 30.000 euro, ma per la portabilità viene portata a 50.000 euro;
  • con la surroga le spese di perizia e istruttoria sono a carico della banca, mentre in caso di acquisto sono sostenute dal mutuatario (entrambe condizionate dal Ltv richiesto).

Rimangono invece uguali le percentuali di finanziabilità e il tetto massimo eventualmente applicato (vedi anche Prestito Banco di Napoli), infatti pur potendo arrivare fino al 95% del valore dell’immobile (il che lo rende una delle poche possibilità di surrogare mutui al 100% già preesistenti), deve essere rispettato il tetto massimo di 300.000 euro (valido per la stessa percentuale, anche in caso di acquisto prima casa).

Conclusioni

Se da una parte si perde indubbiamente qualcosa sul piano della personalizzazione, dall’altra, i vantaggi di poter contare su un prodotto di mutuo che conferma di anno in anno una qualità difficilmente raggiunta da prodotti simili, come la linea Domus, costituisce un valore aggiunto per qualsiasi mutuatario.


Inserito nella categoria: Mutuo surroga