Vendere un immobile a russi: ecco perché conviene rispetto ai cinesi

La crisi del mattone ha attirato in Italia soprattutto facoltosi investitori stranieri, il che ha reso più “conveniente” vendere casa ai russi e cinesi. In realtà, anche se queste due ‘etnie’ di investitori vengono assimilate, fanno le proprie scelte in modo profondamente diverso, così come diverse sono le loro motivazioni.

Ciò porta ad un primo effetto abbastanza evidente: i canali a cui rivolgersi per riuscire a raggiungere un tipo o l’altro di acquirenti non possono essere gli stessi. In particolare i russi acquistano per realizzare investimenti di lungo periodo, preferiscono zone di un certo valore o pregio (che sono soggette a minori oscillazioni di prezzi) ed immobili che possano essere facilmente affittabili. Difficilmente comprano per se stessi e quasi mai per trasferirsi, come invece avviene per i cinesi (vedi anche Consigli per vendere casa ai cinesi).

Quindi non tutte le tipologie di case sono adattabili alla clientela russa.

Rivolgersi alle agenzie o procedere con il fai da te?

Se ci si rivolge alle agenzie specializzate ed accreditate anche nei forum tematici russi (quindi con personale che conosca anche il russo) la situazione diventa molto più semplice, perché si superano le resistenze e le riserve che questo tipo di investitori nutre. In questi casi non si deve fare nulla o quasi, tranne che contattare le agenzie suddette, ed attendere che vengano fissati i vari appuntamenti (potendo anche contrattare una vendita gratis, ovvero a zero commissioni per il venditore).

Un’altra via, meno favorita ma comunque valida, è quella di mettere gli annunci sui siti online che abbiano una sezione dedicata anche alle varie etnie di potenziali investitori, cercando di dare preferenza a quelle con annuncio bilingue. Qui bisogna fare attenzione che non vengano richiesti abbonamenti per la pubblicazione e il mantenimento dell’annuncio. Invece, scegliendo la pubblicazione su siti generalisti, le percentuali di successo precipitano vertiginosamente, quindi può costituire una scelta accessoria, che faccia da corollario alle altre.

Conclusioni ed opinioni

A differenza di quanto possa succedere con i cinesi, se il potenziale acquirente è russo, si può ottenere un piccolo bonus sul prezzo, rispetto a quanto pagherebbe un altro acquirente, perché il valore che viene dato alla casa o all’immobile in generale, pur non discostandosi dal criterio della convenienza dell’investimento, ha una percentuale variabile dettata dalla preferenza personale, ovvero dalla possibilità di aver trovato la soluzione ideale in senso assoluto.


Inserito nella categoria: Vendere casa