Vendere casa ai cinesi anche online: come fare?

Una fase calante dei prezzi del mattone sacrifica le giuste pretese di un proprietario sul pagamento di un importo ‘adeguato’ da parte degli acquirenti, ma costituisce allo stesso tempo un grande vantaggio per chi deve comprare, specialmente se si adotta un’ottica da “investitore”.

Quindi non sorprende che ci siano alcune “categorie” di investitori molto più attivi che, nel Bel Paese, hanno reso molto più conveniente vendere casa ai cinesi e russi. Una corsa all’acquisto che si basa su ragioni differenti che per i primi contemplano la doppia condizione di investitore e di legame ai propri aspetti culturali, mentre per i secondi si rimane nella sfera del mero investimento a lungo termine.

Come trovare acquirenti?

Ma come riuscire a ‘proporre’ la propria casa ai cinesi? Se si vive nelle grandi città come Milano e Roma, oppure nei centri più piccoli dove ci sono diverse attività avviate dai cinesi, allora trovare degli acquirenti diventa molto più semplice.

Ciò è dovuto a due ragioni, entrambe di carattere culturale:

  • i cinesi amano vivere in comunità, quindi si trasferiscono in un certo numero;
  • non amano prendere invece casa in affitto, ma preferiscono acquistarla se il trasferimento è dovuto al settore del business.

Quindi, per le stesse ragioni, se la casa che si vuole vendere è in zone vicine a quelle di quartieri in cui si sta sviluppando una rete di negozi cinesi, allora è meglio anticipare l’evoluzione della situazione e rivolgersi fin da subito a quelli già presenti, che se già hanno trovato una soluzione per se stessi, saranno comunque attivi nel proporre la casa in vendita a persone di loro conoscenza che si stanno a loro volta trasferendo.

Questo permette di superare il problema della mancanza di agenzie che abbiano contatti con questo tipo di clientela. Ovviamente si ha sempre la possibilità di mettere l’annuncio su siti specializzati per questo genere di vendite, preferendo quelli che permettono di pubblicare gli annunci in più di una lingua.

Conclusioni e opinioni

C’è comunque un aspetto da non accantonare: l’acquirente cinese ama contrattare e soprattutto difficilmente è disposto ad alzare il prezzo per comprare la casa dei propri “sogni” avendo una cultura pragmatica e pratica (vedi anche Tasse vendita casa). Quindi rivolgersi ad acquirenti provenienti dalla Cina aumenta le possibilità di vendere la propria casa (molto utile se si ha una certa fretta), ma non di vendere “meglio” in senso assoluto.


Inserito nella categoria: Vendere casa