Guida ai finanziamenti personali: come scegliere il prestito migliore?

Ad ogni tipologia di necessità economica, o quasi, si può trovare una soluzione attraverso l’accesso al mondo dei finanziamenti, ma indubbiamente la via che è caratterizzata da maggiore libertà di utilizzo sono i prestiti personali. L’assenza di qualsiasi obbligo legato al tipo di impiego che deve essere fatto con il denaro ottenuto, infatti, ne costituisce la caratteristica principale e li rende così utilizzabili praticamente in modo universale.

La scelta della banca per un prestito personale: una questione di preferenze “personali”?

Il carattere di “personalizzazione” viene quasi sempre meno nel caso del credito al consumo, e per i prestiti personali non viene fatta nessuna eccezione. Quindi la scelta del prestito personale “migliore” non può (ed allo stesso tempo non deve) essere condizionata da questioni di simpatia riguardo uno specifico istituto di credito: che si tratti di prestiti personali erogati dalle poste italiane, da Unicredit o Bnl, oppure da Agos, la scelta deve rimanere il più possibile sul piano oggettivo.

Un aspetto ancora più importante quando si tratta di prestiti personali fra i quali si palesano differenze a volte anche notevoli. Dal momento che la sola garanzia offerta alla banca o finanziaria erogatrice, è data dalla capacità di rimborso del richiedente, vi possono essere infatti notevoli disparità legate soprattutto alle garanzie di base con la stipula di polizze e con l’applicazione di tassi di interesse più o meno elevati, specialmente quando si tratta di richiedenti con un profilo di rischio abbastanza alto.

Prestiti personali online vs prestiti personali tradizionali

I prestiti personali non cambiano invece le caratteristiche intrinseche a seconda che vengano richiesti online o tramite i canali tradizionali (come ad esempio una maggiore facilità di ottenere le somme richieste con una modalità anziché un’altra) oppure da una finanziaria invece che ad una banca.

A riguardo, la differenza ci può essere sul livello dei tassi di interesse applicati che, di norma, soprattutto grazie a più frequenti promozioni, sono più leggeri nel caso dei prestiti online, anche se di contro si appesantisce la fase di delibera per cui possono diventare più complicati da ottenere. La scelta dell’uno o dell’altro quindi deve dipendere ancora una volta dalle condizioni economiche ma anche dalla maggiore facilità con la quale il prestito stesso può essere ottenuto.


Inserito nella categoria: Guida prestiti