Che cos’è il mutuo ipotecario?

Rientra nel mutuo ipotecario una qualsiasi forma di finanziamento che abbia una durata di rimborso medio lunga (comunque superiore ai 18 mesi), e che sia assistito da garanzia tramite iscrizione di ipoteca sull’immobile. Non si tratta quindi di un mutuo destinato solo all’acquisto della prima casa (come invece avviene per il mutuo fondiario), ma può essere concesso anche per altre finalità (acquisto seconda casa, immobili non residenziali, mutuo o prestito vitalizio ipotecario, e mutuo di liquidità).

Caratteristiche del mutuo ipotecario

Questa tipologia di mutuo è tra le più utilizzate dalle banche in quanto usufruisce di elevate forme di garanzia per l’istituto di credito mutuante, che in primo luogo sono rappresentate dall’ipoteca. Inoltre a differenza dei mutui fondiari, il mutuo ipotecario lascia molta più libertà di scelta alla banca, sia perché per legge non sono fissate delle soglie massime di finanziamento, e sia perché è possibile iscrivere oltre all’ipoteca di primo grado, anche quelle di grado successivo. Tolti questi due requisiti essenziali (ipoteca e durata medio o lunga) non ci sono altre condizioni restrittive o particolari di rilievo.

Quando preferire un mutuo ipotecario?

Tutte le banche (e non solo, basti considerare anche il mutuo Inpdap) prevedono un’offerta di mutuo di tipo ipotecario (ovvero assistito da ipoteca), le cui condizioni si estendono dall’acquisto della prima casa ad altri immobili, con differenze soprattutto sulle percentuali di copertura del finanziamento (che in media comunque oscillano tra il 60% e il 70%).

Un discorso a parte coinvolge i mutui di liquidità, per i quali le percentuali finanziabili vanno dal 20% al 50% del valore dell’immobile ed i mutui di ristrutturazione, con una quota di copertura che si aggira al massimo al 50% del valore dell’immobile ristrutturato.

Situazione ancor più particolare quella del mutuo vitalizio ipotecario, per il quale si parte da percentuali prossime al 10-15% fino ad un massimo del 50%, a seconda dell’età del richiedente. Le coperture del finanziamento sono invece estremamente variabili nel caso di immobili diversi dalle abitazioni.

Perché scegliere il mutuo ipotecario?

Per alcune situazioni e determinate categorie si tratta di una scelta imposta dalle necessità. Se invece l’oggetto della richiesta del mutuo è un’opera di ristrutturazione o di acquisto, allora è bene verificare che ci siano le condizioni per richiedere un mutuo fondiario, perché presenta alcune caratteristiche che lo rendono più vantaggioso sotto diversi punti di vista.


Inserito nella categoria: Guida mutui online