Mutuo Valore Italia Unicredit: ottimo spread ma attenzione ai costi

La linea denominata da Unicredit Mutuo valore Italia cerca di apportare un valore aggiunto ai mutuatari rispetto ai mutui tradizionali. Un ‘surplus’ fondamentale nelle scelte di cambio di casa tramite l’accensione di un finanziamento che, in modo molto sintetico, si basa su un sistema di tagliandi.

Ma come funzionano questi tagliandi e quali obblighi comportano?
Si tratta semplicemente di un sistema programmato di appuntamenti che prevedono dei check up del mutuo Valore Italia in corso, tramite i quali viene effettuato un controllo periodico delle condizioni del mutuo in corso rispetto a quelle vigenti in quel momento sul mercato.

Qui troviamo l’aspetto in assoluto più interessante che rendono questi mutui adatti veramente per ogni tipo di clientela, da quella più autonoma e indipendente a quella che vuole invece sentirsi seguita e rassicurata da specialisti: il ritorno della figura del consulente.

Ma non solo questa scelta quasi in controtendenza ottiene un giudizio positivo, ma anche le condizioni che ne permettono la fruizione.
Infatti questo tipo di servizio è completamente gratuito.
Inoltre si deve sottolineare che si tratta di consulenza e consigli quindi i mutuatari non sono obbligati a fare le modifiche consigliate che hanno perciò carattere puramente facoltativo.

Quello che il consulente dice dopo il check up convince invece i mutuatari? Non si dovrà fare altro che seguire le sue indicazioni, ottenendo una guida anche nelle procedure necessarie.
La proposta del consulente non piace?
Tutto rimane invariato. In entrambi i casi si riprenderà in mano il contratto al prossimo appuntamento programmato.

Tipi di Mutuo Valore Italia, e differenze

La linea dei mutui Valore Italia (finalizzata all’acquisto, alla ristrutturazione o surroga di un mutuo già in essere), è composta da:

  • Mutuo valore Italia base: permette di ottenere da un minimo di 30 mila euro, con un Ltv fino all’80% del valore dell’immobile, in caso di acquisto e 50% per ristrutturazione e con possibilità di scelta tra tasso fisso e tasso variabile. Per entrambi la durata del rimborso è compresa tra i 5 e i 30 anni, con l’opzione Trasloca si può utilizzare per fare la surroga del mutuo acceso con un’altra banca;
  • la versione “Più”, che ha le stesse caratteristiche di durata e importo minimo finanziabile, oltre che LTV, ma in aggiunta permette di poter modificare il piano di ammortamento, presentandosi di fatto più flessibile (con taglia, riduci rata, ecc);
  • il mutuo Valore Italia Super: viene riproposto, con poche novità, il classico mutuo a tasso variabile con cap, al quale però viene aggiunta la possibilità di poter passare dal tasso variabile al tasso fisso (ma è anche la versione di mutuo che suscita opinioni contrastanti, sui possibili vantaggi che può offrire);
  • la versione Mutuo Valore Top. E’ un po il compendio delle varie funzioni ed opzioni con cui sono stati accessoriati gli altri mutui della stessa linea, quindi prevede: il salta la rata, il taglia la rata ed il riduci rata. Come altre funzioni speciali è dotato di cap, nella versione del tasso variabile e switch per passare dal variabile al fisso. Tutte le opzioni e funzioni sono attivabili dopo 24 mesi di ammortamento (con pagamenti regolari).

In aggiunta c’è il Mutuo Valore Italia Giovani, che merita un approfondimento a parte, e la versione “Tasso finito”. Quest’ultimo, se si hanno le condizioni necessarie, è sicuramente un prodotto molto conveniente: ad esempio il tasso fisso, con durata fino a 10 anni, è fissato al 2%. Rimangono sempre accessibili gli strumenti che ne aumentano la flessibilità di gestione nel pagamento delle rate.

La versione “Giovani” della linea Valore Italia: mutui fino al 100%

Le opinioni su questo mutuo giovani, sono molto positive. Infatti banca Unicredit è stata tra le prime ad adeguare la propria offerta alle condizioni previste dal Fondo di Garanzia “per i mutui prima casa”, accettando una finanziabilità che dall’80% può salire al 100%. Questo senza un appesantimento delle condizioni economiche applicate. I requisiti minimi e massimi sono:

  • età dei richiedenti entro i 40 anni di età;
  • importo minimo di 30 mila euro;
  • importo massimo di mutuo richiedibile 250 mila euro;
  • immobile non di lusso.

Si può scegliere tra tasso fisso e tasso variabile, e si hanno gli stessi strumenti di gestione delle rate previsti per la linea Valore Italia, ovvero il salta rata, riduci e tagli e il bonus interessi.

Cosa succede se si deve richiedere un importo maggiore dei 250 mila euro?
Si possono ottenere tutti i vantaggi di questo mutuo, con l’eccezione dell’estensione della copertura di finanziamento (LTV) dall’80% al 100%.

Condizioni economiche del mutuo valore Italia

Sotto questo punto di vista il mutuo offerto da Unicredit perde un po del suo appeal, se non si è correntisti o clienti Unicredit, mentre lo spread di partenza è sempre molto interessante per il variabile partendo da 1,5%.

Per il tasso fisso, la versione più conveniente è quella del Mutuo Valore Italia Tasso Finito, mentre lo spread per la sola versione Tasso Fisso è del 3,5%, quindi rientra comunque nella fascia medio-bassa. L’istruttoria è pari all’1,25% dell’importo finanziato, con un minimo di 1000 euro e un massimo di 2000 euro, con l’aggiunta del costo di perizia che dipende dal valore del bene. Ovviamente se si utilizza l’opzione Trasloca (disponibile anche in una versione Plus) questi costi sono nulli.
Se si ha un conto corrente Unicredit non si applicano commissioni di incasso rid, altrimenti sono comprese tra i 5 e i 7,5 euro, mentre non sono comunque previsti i costi di gestione pratica per alcuni prodotti, altrimenti si pagano 60 euro all’anno.
Risulta inoltre interessante la percentuale dell’ipoteca iscritta come garanzia, che anziché essere del 200% come per numerose altre banche, si ferma al 150%. Questo comporta un discreto risparmio nel momento della stipula dell’atto, sia come imposte dirette che per l’onorario da pagare al notaio.

Conclusioni

L’intera gamma di prodotti che porta la denominazione Mutuo Valore Italia, ottiene opinioni positive, specialmente per aver spostato l’attenzione sull’importanza di seguire i clienti, anche quando il mutuo è stato concesso. Infatti è soprattutto sugli anni futuri che si possono incontrare le maggiori difficoltà per riuscire a mantenere i pagamenti regolari, o anche semplicemente per riuscire a sfruttare il momento più propizio per ritoccare il contratto che già è in corso.

Tutto questo Unicredit lo propone in modo diretto, rispolverando l’importanza della consulenza, sacrificata dai numerosi prodotti “fai da te” che impongono la rinuncia di un aiuto per poter risparmiare. In parole semplici con i mutui Valore Italia si ottengono buone condizioni e una consulenza che rimane realmente gratuita e che non abbandona i clienti strada facendo.


Inserito nella categoria: Mutuo Banca