Uniplaces: cos’è e come funziona il marketplace degli affitti

Nel recente periodo di successo che ha interessato numerosi marketplace si è affermata anche la proposta di Uniplaces, una piattaforma che mette in contatto i proprietari di immobili da affittare con gli studenti universitari in cerca di casa. Nel marketplace Uniplaces è possibile trovare alloggi sia nelle principali città universitarie italiane (ad esempio Milano, Roma, Bologna, ecc) che nelle varie città europee (Madrid, Londra, Lisbona, Parigi, ecc).

Come si accede ai servizi?

Sia che si decida di usare la piattaforma come studente in cerca di un alloggio, che in qualità di proprietario di un immobile da affittare a studenti (approfondimento: Prestito d’onore), la prima cosa da fare è quella di registrarsi alla piattaforma. Una volta registrati e formalizzate le credenziali di accesso, si potrà fare la prenotazione dell’alloggio (se studente) o pubblicare l’annuncio (se proprietario).

Come si fa la registrazione e la scelta

Per registrarsi bisogna usare la funzione presente sul sito ufficiale in alto a destra che riporta la dicitura “Registrati”.

Nella schermata successiva si fa invece la propria scelta cliccando su Studenti o Proprietari e si procede alla vera e propria registrazione tramite mail.

In entrambi i casi si può velocizzare la procedura tramite profilo Facebook o con account Google. Se si sceglie la procedura standard “Registrati via mail” allora si dovrà compilare la schermata con i dati di contatto e quelli identificativi oltre alla scelta della password che sarà usata per accedere alla piattaforma quando si vorrà farlo.

Una volta loggati come studenti sarà sufficiente scegliere la città per avere un ventaglio di possibili scelte. Ad esempio consideriamo come meta Madrid:

Cliccando sulla capitale spagnola ci troveremo su una pagina come quella evidenziata nell’immagine seguente:

A questo punto possiamo fare la nostra selezione partendo dall’annuncio che ci convince di più (dove sono specificati il prezzo e le caratteristiche principali dell’affitto) oppure possiamo selezionare i cerchi riportati sulla mappa che ci consentono di fare da subito una ricerca in base alla zona o, addirittura, all’indirizzo. Cliccando sull’appartamento si ottengono le altre informazioni che riguardano le:

  • caratteristiche della casa;
  • regole di convivenza;
  • condizioni che riguardano in generale il mantenimento dell’immobile (bollette, riscaldamento, ecc).

Alcuni appartamenti prevedono un contatto con il proprietario ed altri no. Nel primo caso si tratta di proprietari verificati mentre l’alloggio non è con esclusiva gestione da parte di Uniplaces. Nel secondo caso l’alloggio è gestito totalmente ed in esclusiva dal portale ed è perciò possibile procedere alla ‘prenotazione’ in maniera immediata.

Gli appartamenti di questa categoria sono quelli che logicamente garantiscono un alto livello di sicurezza in quanto sono verificati tutti i dati del proprietario (telefono, email) con l’aggiunta della visita di un incaricato nell’appartamento inserito nel marketplace.

Ricordiamo comunque che l’affittuario è garantito da un periodo di sicurezza di 24 ore entro cui può appurare la reale corrispondenza dell’immobile con le info presenti nell’annuncio. In caso di problemi è possibile comunicarli ad Uniplaces attraverso la propria area personale. Il personale preposto verificherà la situazione ed eventualmente bloccherà il bonifico di pagamento della prima mensilità.

Per i proprietari: come inserire un annuncio

Una volta registrati si può creare un annuncio semplicemente seguendo la procedura guidata a partire dall’inserimento della città in cui l’immobile è ubicato, della tipologia d’immobile:

Durante la procedura si dovrà decidere se dare la gestione esclusiva ad Unipalces o se rientrare semplicemente nei proprietari verificati. L’appartamento deve avere delle condizioni minime per poter essere inserito in un annuncio e cioè:

  • essere arredato;
  • essere agibile;
  • prevedere la possibilità di permanenza minima di 28 giorni.

E’ comunque sempre possibile valutare la possibilità di accettare oppure no una prenotazione. Si riceverà infatti una e-mail di prenotazione dove sono riportate delle informazioni di base:

  • Nome, Età, Sesso e Nazionalità
  • Motivo della permanenza e dove l’affittuario studierà oppure lavorerà
  • introduzione dell’affittuario e la durata della permanenza.

In particolare per i proprietari è sempre presente la garanzia Uniplaces che permette di continuare a percepire l’affitto anche se lo studente affittuario lascia l’alloggio prima della scadenza del contratto. Questa tutela va richiesta e viene concessa e poi mantenuta, solo se sono rispettate tre condizioni:

  • Proprietà verificata;
  • Nessun reclamo da un inquilino;
  • Disponibilità della soluzione da affittare sempre aggiornata.

Approfondimento: Comprare casa a Tenerife.

Quanto costa il servizio?

Il proprietario percepirà l’importo indicato sull’annuncio ‘in toto’ ad eccezione che per la prima mensilità. Solo per il primo mese, infatti, lo studente pagherà l’affitto direttamente ad Uniplaces che trattiene una commissione e trasferisce la restante cifra al proprietario entro 24 ore dall’arrivo dell’affittuario nell’immobile. Dalla seconda mensilità in poi lo studente paga invece l’affitto direttamente al proprietario. Il calcolo della commissione viene fatto in base al valore complessivo della prenotazione e dalla durata dell’affitto.

Anche chi fa la prenotazione deve pagare una commissione sempre variabile in funzione del valore della prenotazione. In entrambi i casi i calcoli saranno messi in evidenza a monte sulla piattaforma, precisamente nella parte personale del pannello di controllo, prima di procedere alla richiesta ufficiale della prenotazione o all’accettazione da parte del proprietario.

Guida Affitto abitazione
Case in affitto
Affitto o mutuo
HomeAway
Canone concordato
Cedolare secca
Affitti brevi
Uniplaces
EasyStanza

Inserito nella categoria: Affitto