Investire con Fast Invest: vantaggi e svantaggi

Fast Invest è una piattaforma gestita dalla società omonima, la Fast Invest Ltd che è una società di tipo Plc regolarmente iscritta e licenziata nel Regno Unito e Galles (il numero di registrazione è 08338389 ). Avendo sede legale a Londra è sottoposta alla vigilanza delle autorità britanniche.

Come mission e servizi proposti si parte dalla tecnofinanza (che è il settore in cui si è specializzata), offrendo con la piattaforma uno strumento finanziario con il quale sarebbe possibile arrivare ad un Roi a due cifre. Un traguardo raggiungibile grazie alla ricerca attenta ma rapida delle società che riescono a garantire livelli interessanti di rendimento.

logo fast invest

Che cosa propone?

Approfondendo quanto appena evidenziato, l’obiettivo di fondo di Fast Invest è quello di creare una community di investitori preparati e responsabili a livello finanziario. Per raggiungere questi obiettivi si sfrutta un meccanismo semplice, mettendo a confronto chi vuole investire prestando denaro e chi è alla ricerca di risorse per finanziare i propri obiettivi, tipico del P2P.

Tuttavia ciò avviene in modo un po’ diverso rispetto alla prassi seguita da società simili, soprattutto per i tempi di intervento del team di Fast Invest. Non solo, a differenza dei marketplaces più tradizionali non c’è la possibilità di registrarsi per ottenere finanziamenti, ma si può solo decidere come investire in quelli che sono riportati nell’apposita lista.

Approfondimento: Finanziamenti agevolati.

Come funziona?

Il primo aspetto da valutare è logicamente quello della sicurezza che in base a quanto evidenziato sul sito ufficiale dovrebbe essere ampiamente garantita.

Il richiedente il finanziamento si deve innanzitutto riferire all’Ente prestatore il quale valuta le condizioni della richiesta e il rischio dell’operazione con attribuzione di un punteggio che influisce sulla scelta del tasso di interesse. Se la situazione è valutata positivamente l’Ente stesso approva la richiesta di finanziamento che però non è immediatamente ‘procedibile’.

Subentra infatti l’intervento della certificazione da parte di un istituto di credito (ci sono tre controlli e tre certificazioni) a cui segue quello del dipartimento di Rischio di Credito e Conformità di Fast Invest che deve decidere se approvare definitivamente le condizioni del creditore. Solo a questo punto il finanziamento viene aggiunto alla Lista dei Finanziamenti e gli investitori potranno decidere di acquistare delle quote di prestito

Una volta che il finanziamento è stato fattivamente concesso, secondo le condizioni pattuite, il finanziato inizia il rimborso, seguendo il piano di ammortamento del contratto. In realtà vi è un unico versamento che poi viene gestito da Fast Invest per dividere la quota che spetta ad ogni creditore che ha investito nel finanziamento stesso.

Auto Invest

Gli investitori possono anche usare la funzione Auto Invest che consente tra le altre cose di reinvestire in modo automatico il denaro che progressivamente viene accreditato sul conto per il rimborso dei finanziamenti in cui si è già investito. Per accedere a questo servizio va compilato in primis l’apposito questionario, le cui risposte permettono poi all’algoritmo di ripetere scelte di investimento in linea con il profilo che è stato ottenuto.

Con Auto Invest si ha inoltre la sicurezza di avere un portafoglio diversificato, logicamente se i finanziamenti presenti in lista sono numericamente sufficienti per raggiungere il livello d’investimento selezionato. Se ciò non avviene i fondi residui rimarranno nel conto fino a quando non verranno aggiunti nuovi finanziamenti. In questo caso, infatti, il sistema farà una nuova analisi investendo eventualmente nei nuovi finanziamenti che rispetteranno i requisiti indicati. E’ possibile attivare anche l’opzione di Rimborso che reinvestirà automaticamente i guadagni nel portfolio selezionato.

schermata sito ufficiale fast invest

Cosa serve per investire?

Se si vuole fare la registrazione come investitore bisogna avere almeno 18 anni, ed essere cittadino in uno dei Paesi in cui il servizio è attivo. Al 20 luglio 2020 le nazioni sono quasi 60. La lista è riportata sul sito ufficiale e riporta al momento Paesi presenti in tutti i continenti. Numerosissimi i Paesi della zona Ue, compresa l’Italia.

Indipendentemente dal Paese di residenza bisogna avere un conto aperto presso un Istituto bancario dello spazio See. Se al momento non si è residenti in uno dei suoi Paesi suddetti bisogna anche allegare tra i documenti un permesso di soggiorno insieme agli altri documenti, che sono la carta di identità oppure il passaporto (sono accettate sia foto di qualità che scannerizzazione, su entrambi i lati). Se si hanno questi requisiti si deve solamente:

  • procedere con la registrazione;
  • creare il conto per trasferire i fondi da investire;
  • scegliere i finanziamenti in cui investire;
  • trasferire i fondi necessari;
  • attendere le scadenze per ottenere i rimborsi della quota capitale e interessi maturati (approfondimento: Spese detraibili mutuo);
  • decidere se e come reinvestire i guadagni.

N.B. I rendimenti vanno dichiarati in dichiarazione dei redditi e sono sottoposti ad aliquota del 26%.

È possibile registrarsi anche come azienda dovendo fornire come documentazione aggiuntiva:

  • la copia del certificato di registrazione;
  • articoli di Associazione;
  • il documento che certifica i diritti della firma;
  • la copia del passaporto o ID valido del rappresentante legale o la stampa reale dal registro aziendale (che certifica i diritti di stampa e la buona reputazione dell’azienda);
  • la dichiarazione del Registro di Stato di Entità Legali (che non deve essere retrodatata di oltre 3 mesi).

Per quanto riguarda i costi, agli investitori attualmente non si chiedono contributi o commissioni per l’uso della piattaforma, ma si applica una politica di costi fissi che consistono in 1,5 euro per prelievo o transazione di pagamento.

Coloro che hanno poi il bisogno di monetizzare subito gli investimenti e non possono attendere che si arrivi alla scadenza dei finanziamenti sostenuti, possono provvedere alla vendita tramite il mercato secondario, ma è necessario che qui vengano trovati uno o più acquirenti.

schermata login

Contatti

Il sito ufficiale presenta un’ampia sezione faq attraverso cui prova a rispondere alle principali domande sul servizio. E’ comunque possibile contattare Fast Invest in modo diretto. I canali sono:

  • chat live;
  • form da compilare sul sito ufficiale;
  • telefono.

Si segnala che a luglio 2020 non è disponibile l’assistenza in Italia mentre sono contattabili il numero in inglese (+44 20 380 74411) e quelli in spagnolo/portoghese (+34 937 379 533).