Finanziamenti personali con Poste Italiane: opinioni e condizioni del prestito

I Prestiti di Poste Italiane seguono le stesse norme previste per l’erogazione di una qualsiasi forma di finanziamento, anche se nella maggior parte dei casi, la sezione di Banco Posta (preposta proprio all’offerta di prodotti e servizi finanziari) eroga le somme richieste semplicemente come intermediario.

Ma in generale ciò non comporta una complicazione sulle chance di ottenere i prestiti richiesti,. Ad oggi sono previste varie tipologie di prestito, che vanno dalla soluzione più veloce (con Prontissimo) a quelle più tradizionali, fino alla cessione del quinto dello stipendio.

Requisiti generali per richiedere i prestiti di Poste Italiane

Come prassi, per la richiesta di un finanziamento con Poste Italiane, sono richiesti:

  • copie dei documenti di identità;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • permesso di soggiorno (o richiesta del rinnovo se il permesso di soggiorno è scaduto) per i lavoratori stranieri;
  • documentazione che prova la percezione di un reddito.

Nel caso si renda necessario, possono essere richiesti anche documenti legati ad un eventuale garante. In alcune situazioni è richiesto obbligatoriamente il possesso di uno dei conti correnti di Banco Posta, mentre in altre, l’essere titolare di un conto delle poste, consente l’accesso a una delle varie promozioni, che di norma si concentrano su una riduzione del tasso di interesse.

Infine c’è anche la formula dello Specialcash di Postepay, erogabile a tutti coloro che hanno una Postepay (anche se sprovvisti di un qualsiasi conto corrente). Per alcuni prestiti (fra cui la cessione del quinto) inoltre è richiesta obbligatoriamente la cittadinanza italiana.

Caratteristiche e condizioni prestiti di BancoPosta

  • Prestito Bancoposta: permette di ottenere fino a 30 mila euro, e richiede necessariamente lo status di correntista BancoPosta. Il conto corrente può essere aperto contestualmente, ma le promozioni sono attive solo se si è già correntisti al momento di fare richiesta del finanziamento;
  • Prontissimo di Banco Posta: è il prestito pensato per chi ha una urgenza. Permette di ottenere fino a 20 mila euro (rimborso max in 7 anni), e non impone particolari limitazioni;
  • Prestito Banco Posta Click: si tratta di un prestito gestibile e richiedibile interamente online;
  • Quinto Bancoposta: riservato ai dipendenti pubblici ed ai pensionati (necessaria la cittadinanza italiana).

Altri articoli Surroga mutuo Poste Italiane


Inserito nella categoria: Prestiti banche o finanziarie