Mutui di Veneto Banca: caratteristiche principali e spread

Veneto Banca ha un’offerta di servizi e prodotti incentrata sulla compattezza dei vari settori, caratterizzati da un numero non elevato di prodotti ma, allo stesso tempo, capaci di offrire comunque risposte alle principali esigenze, oltre che una discreta personalizzazione, soprattutto per coloro che scelgono anche di diventare soci.

Per il comparto dei mutui viene confermata questa tendenza, anche se la sezione dedicata ai mutui convenzionati si presenta invece particolarmente ricca.

Quali tipologie di mutuo con Veneto Banca?

Questa banca propone a fianco dei canoni mutui ipotecari (acquisto prima casa, ristrutturazione, ecc) anche diverse tipologie di mutui destinati a supportare gli acquisti e le forme di autofinanziamento da parte delle imprese.

Per quanto riguarda l’offerta dedicata ai privati, è possibile scegliere tra: il mutuo Jolly, il Mutuo Open e il mutuo Sempresereno, oltre al mutuo soci.

Ciò che accomuna le differenti tipologie di mutuo sono: le percentuali di copertura del finanziamento, pari al max all’80% tra il prezzo minore tra quello di compravendita e la perizia (ormai sono lontani i tempi del mutuo 100% e del mutuo Trasgressivo, che permetteva di finanziare fino al 120% del prezzo dell’immobile).

In particolare:

  • il mutuo Jolly, è un classico mutuo ipotecario, con finalità di acquisto o ristrutturazione (importo minimo comunque di 30 mila euro) e durata fino a 30 anni. Il tasso può essere fisso o variabile. Lo spread è fisso a 2,4% nel caso di acquisto, mentre per la ristrutturazione parte da 2,3% per le minori durate fino ad arrivare al 2,60% per i 30 anni di rimborso;
  • il mutuo Open prevede un tasso di ingresso fisso al 2,75% per i primi 12 mesi. Poi se si sceglie il tasso variabile si avrà l’applicazione di uno spread del 2,60%, mentre nel caso del tasso fisso (Irs a 5 anni) lo spread è fissato a 2,75%;
  • il mutuo Sempre sereno è un mutuo variabile con cap, disponibile nella versione del cap sempre applicato (quindi per il mutuo a 20 anni, cap a 20 anni) oppure cap per solo una parte del mutuo (cap a 10 anni su mutui a 20 anni e cap a 15 anni per mutui di 30 anni). In questo caso lo spread è fissato al 3,3%.

Le altre condizioni comuni sono: spese di istruttoria pari all’1% dell’importo del mutuo (con un minimo di 400 euro) e spese di perizia che partono da 150 euro, ma che aumentano in funzione dell’aumentare dell’importo di mutuo richiesto.

Il mutuo soci di veneto Banca

Gli effetti del mutuo soci si hanno sia sulla percentuale di finanziamento (che sale dall’80% al 90%) che sulla riduzione dello spread, inferiore al 2% (1,95%) per il variabile e 2,1% per il tasso fisso. Nessuno sconto sulle spese di perizia, ma quelle di istruttoria scendono allo 0,3% senza alcun minimo prefissato


Inserito nella categoria: Mutuo Banca