Opinioni mutui online Webank: spread ed opinioni

La diffidenza di fronte ai mutui online è spesso riconducibile al costo emotivo che si deve affrontare in fase di richiesta e ‘preparazione’ dei documenti. Con il Mutuo Webank questa difficoltà può essere almeno parzialmente messa da parte, in quanto, nonostante la natura di banca online, è stata fatta la scelta di affiancare al richiedente un consulente sui mutui che segue la pratica in ogni sua fase, fino al termine.

Indice

Perché l’assistenza è utile

Webank parte da una storia che vanta una certa esperienza proprio in questa attività di consulenza. Questi aspetti spiegano perché le opinioni sul mutuo Webank sono quasi sempre positive sia nei forum, per le esperienze condivise dagli utenti, che in varie recensioni.

Il mutuo webank: affidabile ma non privo di sbavature

logo banca webank

E’ giusto essere meticolosi in modo quasi maniacale quando si tratta di fare una scelta importante come quella dell’accensione di un mutuo, che al di là di quanto pubblicizzato sulla semplicità di “cambiarvi pelle” con una surroga, rimane una scelta difficile da modificare senza fatica e magari anche con qualche sacrificio.

Va detto comunque che sul mutuo webank, problemi particolari non ve ne sono. Ne è un esempio la tempistica, che con la documentazione completa, rispetta i tempi massimi indicati nel materiale precontrattuale, andando da un minimo di 20 giorni ad un massimo di 30, il che rappresenta in senso assoluto un intervallo più che ragionevole.

Anche le condizioni economiche applicate sono concorrenziali, ma se si può fare un appunto, questo è legato alle possibili incomprensioni che possono nascere in fase di imbastitura della pratica, dato che il requisito della “velocità” può andare a scapito di soluzioni più adatte alle effettive esigenze. Infatti il compito dei consulenti sembra essere quello di trovare la soluzione più adatta a seconda delle richieste e non di coadiuvare il cliente a scoprire quali siano le vere necessità e focalizzarsi su queste.

Panoramica sui mutui webank

Tra i mutui classici come il variabile, il fisso e il variabile con cap spiccano soprattutto i mutui di nuova generazione, ovvero i mutui con opzione, che se ben gestiti possono rendere il mutuo in corso sempre attuale e mai obsoleto, risparmiando la fatica futura di doverci rimettere mano. Il mutuo opzione permette di decidere se passare dal fisso al variabile ogni 5 anni, e può essere usato anche come surroga con un piccolo sconto sullo spread applicato. Da qualche tempo, in più il comparto Mutuo Webank si è arricchito dell’Opzione Green che permette di ottenere sconti sui tassi in caso di miglioramento dell’efficienza energetica.

Caratteristiche principali, finalità e tipologie dei tassi

Le finalità previste dai mutui offerti dalla banca online del gruppo BPM sono:

Invece come già accennato per i tassi abbiamo i classici tasso fisso, tasso variabile (anche indicizzato al tasso Bce o con opzione). Lo spread applicato varia in funzione della durata e della percentuale finanziabile che comunque non può mai superare la soglia dell’80%. A livello dei costi non sono applicati né quelli di istruttoria e nemmeno quelli di gestione pratica. La perizia è a carico della banca.

Per quanto riguarda la durata e l’importo richiedibile come minimo e massimo bisogna considerare un intervallo di tempo che va dai 10 ai 30 anni. L’importo dovrà essere compreso tra i 50 mila euro e il milione di euro se si tratta di un mutuo acquisto casa, mentre mentre nel caso della surroga si parte da un importo di almeno 80 mila euro (la percentuale massima finanziabile si ferma al 70% del prezzo dell’immobile) così come la polizza obbligatoria sulla casa (fonte sito Webank 1 dicembre 2022).
.

(Fonte: sito ufficiale Webank – Data: 1 dicembre 2022)

mano che mette soldo in salvadanaio a forma di casa

Il calcola rata: guida alla procedura

Il mutuo Webank è un muto che nasce per essere al 100% online, per cui anche la procedura di simulazione avviene sul web con l’uso di un semplice tool. Questo prevede poche scelte, almeno nella prima fase che non ha un valore formale e non implica alcun impegno. Per usare il calcolatore e fare una simulazione si consiglia comunque di essere il più precisi possibile nell’inserimento dei dati. Vediamo comunque insieme come compilare il tool.

Come si può notare dal tool non viene ancora proposta una finalità per ristrutturazione, e come altra particolarità troviamo il fatto che non è presente un mutuo dedicato ai giovani.

Tornando alla modalità di simulazione, in primis si devono l inserire i dati necessari (valore immobile, importo, ecc). Nel nostro esempio abbiamo scelto la finalità ‘Acquisto casa’ e un importo al limite ovvero su 200 mila euro di valore dell’immobile con un Ltv all’80% che corrisponde a 160 mila euro di richiesta per una durata massima pari a 30 anni:

  1. Clicchiamo ora su Calcola Rata e troviamo le tre possibili proposte di mutuo, ovvero tasso fisso, tasso variabile con opzione e il tasso variabile puro (in questo caso abbiamo quello classico indicizzato all’euribor a 3 mesi);
  2. A questo punto si possono impostare altri dati e rifare le simulazioni per tutte le volte che si vuole, oppure si potrà scegliere la proposta che sembra la più adatta e cliccare sul tasto Scegli;
  3. Cliccando sulla scelta (nel nostro caso il tasso fisso) si hanno dati più precisi sulle condizioni e anche una simulazione del piano di ammortamento;
  4. Per procedere si deve cliccare sulla funzione Richiedi il mutuo con la compilazione del form dei vari dati necessari per la fase di simulazione
  5. In questa fase se si hanno particolari convenzioni da sfruttare si deve inserire l’apposito codice di identificazione oltre che i dati di un secondo eventuale intestatario del mutuo stesso;
  6. Cliccando su prosegui si devono spuntare le varie autorizzazioni alla privacy, trattamento dei dati, ecc. Si ottiene una prima valutazione sulla fattibilità, alla quale seguirà poi la presa in carico effettiva con invio dei documenti e fase di valutazione completa.

(Fonte simulazione: sito ufficiale Webank – Data: 1 dicembre 2022)

Come già accennato è da questo momento in poi, proseguendo, che la banca affiderà al cliente un esperto che a distanza seguirà la pratica e aiuterà nelle varie fasi a superare eventuali ostacoli. In più per ottenere informazioni si può sempre chiamare il numero verde per i non clienti 800 148 149 dove si ottengono delle risposte i giorni feriali, dal Lunedì al venerdì nelle fasce orarie che vanno dalle 8.30 alle 21.00, mentre il sabato l’orario è ridotto dalle 9.00 alle ore 17.00.