Mutui Gruppo Credito Valtellinese: costi, spread e tassi

La sezione dedicata ai mutui per famiglie dal Credito Valtellinese (Creval) è ben articolata su differenti tipologie di finanziamenti, con un focus soprattutto sull’acquisto dell’abitazione principale. Oltre alle offerte di tipo più classico, come il mutuo a tasso fisso o al tasso variabile puro, non mancano soluzioni più evolute e in linea con le esigenze più attuali. con la possibilità, per alcune tipologie, di poter anche richiedere la garanzia del Fondo casa.

Indice articolo

Panoramica sui mutui

Ampliando quanto appena accennato ci sono 6 tipologie di mutuo tra le quali è possibile scegliere per poter sfruttare il tasso fisso o variabile puro od ancora le forme miste di entrambi i tipi di tasso e quelli “protetti” davanti a eccessive oscillazioni dei tassi variabili. Nel dettaglio all’11 giugno 2019 abbiamo:

Vediamone insieme le caratteristiche principali al 12 giugno del 2019 (Fonte: sito ufficiale Creval).

Mutuo Casa facile: variabile o fisso?

In questa tipologia di mutuo il potenziale interessato potrà optare per un fisso puro o un variabile puro. In entrambi i casi la durata può arrivare fino a 30 anni da un minimo di 5 anni, e a meno che si scelga di usare il Plafond casa, la percentuale massima finanziabile è dell’80%. L’indicizzazione per la versione variabile è all’euribor a 3 mesi, oppure in alternativa al tasso Bce.

Mutuo Doppia Scelta: la possibilità di passare da un tasso all’altro in base alle variazioni di tasso

immagine sito ufficiale creval per il mutuo doppia scelta

Tra i mutui di ultima generazione il mutuo Doppia Scelta è quello che si conferma come il più attuale, proponendo la tutela, di poter sfruttare con maggiore tranquillità le fasi in cui è attivo il tasso variabile, ed offrendo in più la possibilità di passare da un tipo di tasso ad un altro (fisso o variabile) per poter sfruttare le condizioni più favorevoli del mercato.

La durata minima parte da 6 anni mentre la durata massima si ferma a 20 anni. Tuttavia l’opzione di cambio tasso (che non prevede costi per l’esercizio) può essere esercitata solo ogni 2 anni, per cui ci si dovrà basare sulla situazione del mercato dei tassi del momento, con un occhio alle previsioni per le possibili evoluzioni che ci potrebbero essere nel biennio successivo: le scadenze annuali sono 6, 8, 10, 12, 14, 16, 18, 20.

Mutuo flessibile: la conferma del mutuo a rata costante

immagine sito ufficiale creval per il mutuo flessibile

La flessibilità di questo mutuo è offerta solo dalla combinazione di un tasso variabile senza dover rinunciare ad una rata costante, grazie a possibili variazioni di durata. Si confermano la durata massima di 25 anni (che possono arrivare fino a 35 anni con i cambiamenti di tasso), partendo da una durata minima di 5 anni, e il LTV fino all’80% del valore dell’immobile. L’esercizio dell’opzione flessibilità prevede un costo da pagare al momento dell’esercizio pari a 250 euro da pagare anche in caso di surroga.

In base a quanto evidenziato sul sito ufficiale gli under 35 possono invece arrivare in fase di stipula ad una durata massima pari a trent’anni che possono arrivare fino a 40 anni con i cambiamenti di tasso. Il finanziamento deve però essere finalizzato all’acquisto della prima casa con un LTV inferiore al 30%.

Mutuo Libero

immagine sito ufficiale creval per il mutuo libero

Con questo mutuo si ha la possibilità di pagare le rate di soli interessi, e rimborsare le quote di capitale in funzione delle proprie finanze, nel rispetto di un piano di rientro moto generico (basato su percentuali minime e massime). Si tratta di un prodotto adatto soprattutto a coloro che non hanno entrate fisse tutti i mesi, ma svolgono ad esempio attività che prevedono entrate concentrate in parti dell’anno, ecc.

La durata massima del piano di ammortamento è di 20 anni, e alla scadenza si può chiedere il rinnovo, che può proseguire per pari durata se si hanno i requisiti anagrafici necessari. Il tasso è solo variabile che può essere indicizzato all’euribor a 3 mesi oppure al tasso Bce.

Mutuo Creval Casa Lavori

immagine sito ufficiale creval per il mutuo casa lavori

Questo mutuo, rispetto agli altri che sono utilizzabili anche per surrogare oppure per costruire o ristrutturare, può essere richiesto solo da privati che voglio finanziare lavori di ristrutturazione sul proprio immobile. La durata va da 5 a 30 anni e il tasso può essere fisso oppure variabile. Comunque la percentuale finanziabile non può eccedere l’80% del valore dell’immobile accertato da perito.

Costi accessori

Per tutte le tipologie dei mutui Creval vanno considerati come costi accessori:

  • istruttoria: si applica una commissione dell’1% il cui importo minimo non può essere inferiore a 500 euro;
  • gestione pratica: zero;
  • perito:
    1. mutuo fino a 200.000 euro: 250 euro;
    2. mutuo al di sopra di 200.000 euro: 374 euro.

Contatti utili

Per poter conoscere l’indirizzo della filiale Creval più comoda da raggiungere si può andare sulla pagina dei contatti del sito ufficiale e usare il tool di ricerca:

tasto trova filiale su sito ufficiale banca creval

Nel particolare basta cliccare su Trova la tua Filiale, e poi nella pagina successiva
inserire l’indirizzo d’interesse oppure sfruttare la geolocalizzazione, od ancora usare la funzione della mappa interattiva cliccando direttamente sulle zone coperte da filiali della regione o città di interesse.

mappe delle filiali banca creval in italia

Tuttavia, come si può vedere dalla mappa, la distribuzione delle filiali non è capillare, ma le 508 agenzie, sono distribuite tra:

  • Sicilia,
  • Lazio,
  • Marche,
  • Toscana
  • Emilia Romagna,
  • Lombardia ed in generale in tutte le Regioni del Nord Italia rimanenti.

Per info generali è invece possibile riferirsi al numero verde od ancora all’indirizzo mail. Questi sono:

  • numero verde Creval: 800 999 585. Questo è contattabile solo dall’Italia mentre dall’estero bisogna chiamare il +39 02 3498 0454;
  • email: [email protected]

Conclusioni

Al di là delle singole opinioni che hanno carattere puramente personale e fermo restando che la scelta dei mutui non può essere farla sulla carta, ma sempre in armonia con le esigenze personali, nella comparazione trova maggiori spunti di interesse il mutuo Libero e Doppia Scelta. Questi finanziamenti appaiono infatti come i più attuali e capaci di adattarsi a un maggior numero di famiglie e privati. Comunque è uno spunto interessante di riflessione anche l’ampia scelta che questa banca mette a disposizione di coloro che vogliono approcciarsi ai mutui, pronti ad accettare il limite di dover andare, anche solo per un preventivo in filiale.


Inserito nella categoria: Mutuo Banca