Mutuo Widiba – I tassi sono davvero bassi?

L’offerta di Widiba con i mutui diventerà finalmente completa. Dal 2014 ad oggi la banca al 100% online del Gruppo Mps (del quale condivide solamente il marchio e l’appartenenza al gruppo ma con una solidità non paragonabile: Cet1 superiore al 34%) ha raddoppiato di anno in anno il numero dei clienti, grazie alle condizioni e caratteristiche del conto, ma anche alla facilità con cui si riescono a gestire i rapporti. Una politica che Widiba utilizzerà anche per i mutui.

Il mutuo al 100% online

Il mutuo ‘Wise’ (dal nome della nuova piattaforma di consulenza) è stato definito il primo mutuo senza scartoffie. Qui però è bene subito precisare che il ‘senza scartoffie’ è vero, poiché sfruttando la firma digitale, l’invio dei documenti e le comunicazioni saranno completamente online. Tuttavia parlare del primo mutuo con queste caratteristiche non è altrettanto vero. Ci sono già altri prodotti come il Mutuo Hello Bank e Mutuo CheBanca che garantiscono questo tipo di “semplificazione”.

A riguardo il mutuo di Widiba avrà più cose in comune con il mutuo Hello Bank visto l’accordo fatto con Findomestic (che si occupa anche delle erogazioni della banca online di Bnl), che fornirà il proprio know how per un avvio di successo. Widiba per i propri mutui punta a rispettare tempi molto stretti d’erogazione, che potrebbero far parlare in modo realistico di un mutuo veloce:

  • massimo 5 giorni per dare un giudizio certo sulla finanziabilità del richiedente;
  • massimo 30 giorni per arrivare alle erogazioni delle somme eventualmente deliberate che attendono solo la firma davanti dal notaio.

Caratteristiche e finalità

Il mutuo Widiba potrà essere richiesto per acquisto, ristrutturazione e anche per surroga. La durata massima è di 30 anni, mentre quella minima di 10 anni. Importo finanziabile tra 50 mila e 1 milione di euro, e a scelta si potrà optare per il tasso fisso o il tasso variabile. Spread compreso tra 1,10 e 1,20% che dipende solo dalla durata ma non dall’importo richiesto o dal Ltv.

Spese di istruttoria 0,5% ma con un massimo di 1000 euro. In più, in promozione, i correntisti che chiedono il mutuo Widiba hanno 6 mesi di imposta di bollo, quando dovuta, pagati dalla banca.

Online sì, ma torna in prima fila la consulenza

Il 2016 è stato quindi un anno molto importante per il processo di trasformazione e la nascita di “Casa Widiba”. Ma quali sono le novità più importanti che metteranno in relazione Widiba e mutui? In primis il recupero del ruolo della consulenza. Dopo aver ottenuto vari riconoscimenti sulla qualità dell’internet banking, sul servizio di mobile banking e sulla qualità dello stesso servizio di assistenza offerto dai propri operatori, si punta infatti a recuperare la figura del consulente.

Quindi il modello Widiba sembra voler abbracciare il modello inizialmente utilizzato da Banca Mediolanum: affidare ai propri clienti un consulente personale che sia in grado di fornire la giusta esperienza e soluzione sia per la gestione dei risparmi, che per far fronte alle emergenze quotidiane, fino alle scelte fondamentali per acquistare o sostituire la propria casa, o anche semplicemente rottamare il mutuo che già si ha in corso.

Tuttavia per non far perdere l’anima profondamente digitale (voluta dagli stessi utenti) con il lancio dei mutui anche la piattaforma dell’internet banking di Widiba viene adeguata per consentire agli utenti richiedenti di poter seguire passo passo tutto l’iter di richiesta, senza buchi o salti (con il già citato servizio/piattaforma WIse DIalog Bank).

Conclusioni

Le premesse sembrano buone, i tassi si confermano, come anticipato alla presentazione, tra i più bassi del mercato, ed anche il “regalo” dell’imposta di bollo rappresenta un valore aggiunto, modesto ma comunque significativo. Quindi chi possiede un conto corrente Widiba attivo, oltre a poter approfittare del vantaggio di azzerare le spese bancarie e ottenere ottimi tassi di rendimento, avrà una corsia ‘doppiamente’ preferenziale vista la necessità di “riconoscimento” via web che comunque la firma digitale richiede.


Inserito nella categoria: Mutuo Banca